Creditopplà Variabile di UBI Banca

Finanziaria: Ubi Banca
Prodotto: Piccoli prestiti
Tan %: 8
Taeg %: 8.94
Importo €: 13.000
Rata Mensile €: 158.73

Il prestito Creditopplà Variabile applica tassi di interesse soggetti ad alterazioni. Questi seguono l’andamento dell’Euribor 360 a 3 mesi. Per esempio, possiamo richiedere 13 mila euro, restituibili in 120 rate mensili. Se la rilevazione dell’Euribor è allo 0,319 % avremo un TAN dell’8 %, e un TAEG pari all’8.94 %. In questo caso avremo una rata mensile di 158, 73 euro.

Descrizione del Prodotto

Il prestito Creditopplà Variabile è ideale per chi ha bisogni di una piccola somma di denaro, in tempi abbastanza brevi. Infatti con questo prestito, concesso da Ubi Banca, il richiedente può ottenere una piccola cifra di soldi – a partire dal tetto minimo di 200 euro. Come suggerisce il nome, il prestito ha un tasso di interesse variabile. Questo viene ricalcolato ogni tre mesi, permettendo al debitore di ottenere tassi anche minimi.

Caratteristiche del prestito

Il prestito Creditopplà Variabile permette al richiedente di ottenere dai 200 ai 75 mila euro. Molto simile al Creditopplà Fisso, differisce con questo per gli interessi applicati sul servizio. Infatti con il Creditopplà Variabile avremo un tasso di interesse che subisce alterazioni. Questo viene ricalcolato ogni trimestre, seguendo il parametro dell’andamento dell’Euribor 360 a 3 mesi. A questo valore viene aggiunto quello dello spread. La massima percentuale dello spread è del 9,00 %. I tempi di restituzione vengono stabiliti in fase contrattuale dal richiedente, e vanno dai 12 ai 120 mesi.

Ricapitolando, le caratteristiche del prestito Creditopplà Variabile sono:

  • Importo richiedibile dai 200 ai 75 mila euro;
  • Tempi di restituzione dai 12 ai 120 mesi;
  • Tasso variabile, calcolato seguendo il parametro dell’Euribor 360 a 3 mesi, aggiungendo lo spread del massimo 9 %;
  • Possibilità di sottoscrivere la polizza assicurativa BluPrestito.
In cosa consiste la polizza assicurativa?
BluPrestito è una sorta di assicurazione che il richiedente firma per tutelare se stesso e i suoi soldi. Questa polizza entra in gioco quando il debitore è impossibilitato a saldare una rata, o l’importo residuo del prestito. In questa maniera, quando per forze maggiori il richiedente si trova in difficoltà con i pagamenti, l’assicurazione rimborsa la banca per conto suo. Ovviamente questa soluzione fa sì che la rata mensile sia leggermente più alta, senza però costituire una spesa chissà quanto proibitiva.

Confronto rata con o senza polizza assicurativa

IMPORTO RICHIESTONUMERO RATE MENSILIIMPORTO RATAIMPORTO RATA CON BLUPRESTITO
13.000 Euro120158,73 Euro181,97 Euro
Calcolando l'Euribor 360 a 3 mesi pari allo 0.319 %

Le rate

Come accennato, le rate mensili non saranno mai troppo espansive per il debitore. L’importo esatto viene ricalcolato ogni 3 mesi, in quanto varia il tasso di interesse applicato. Qualora il richiedente fosse in difficoltà con dei pagamenti, può attivare l’opzione Salto Rata. Grazie a questa soluzione, il debitore può decidere di posporre il saldo di una rata mensile. Si può sfruttare tale vantaggio una volta ogni 24 rate. Le rate insolute verranno saldate poi alla fine del tempo previsto da contratto per la restituzione del denaro. Così facendo il richiedente non dovrà far fronte a spese eccessive, il mese dopo aver posticipato il pagamento di una rata.

Il Creditopplà Variabile non prevede l’emissione di un indennizzo, qualora il prestito venga saldato in un’unica rata. Infatti, essendo gli interessi soggetti a variazioni, è impossibile stabilire la cifra esatta da rimborsare al richiedente.

Interessi e spese aggiuntive

Come già spiegato, gli interessi sono variabili. I fattori che ne determinano la percentuale sono:

  • lo spread, al massimo del 9 %;
  • l’andamento dell’Euribor 360 a 3 mesi.

Per quanto riguarda le spese extra, che influiranno poi sul TAEG annuo, sono:

  • le spese di istruttoria, dell’1.60 % dell’importo erogato;
  • l’imposta sostitutiva di bollo, dello 0.25 % della somma totale;
  • l’incasso della rata, per la quale la banca percepisce una commissione di 1 euro.

Le comunicazioni, inviate tramite posta ordinaria e cartacea, costeranno al debitore circa 1,11 euro. Quelle inviate telematicamente invece saranno gratuite.

Simulazione prestito Creditopplà Variabile

IMPORTO RICHIESTONUMERO RATE MENSILIIMPORTO RATATANTAEG
13.000 euro120158,738 %8.94 %
Calcolo eseguito seguendo il valore dell'Euribor 360 a 3 mesi pari allo 0.319 %

Le informazioni circa le offerte delle aziende sono simulazioni e sono per natura cangianti nel tempo e potrebbero essere passibili di errore, quindi visitate sempre il sito della banca/finanziaria/azienda per avere tutte le informazioni aggiornate