PerTe Prestito Dipendenti Pubblici MEF di Banca Intesa Sanpaolo

Finanziaria: Banca Intesa Sanpaolo
Prodotto: Piccoli prestiti
Tan %: 6.50
Taeg %: 6.76
Importo €: 10.000
Rata Mensile €: 169
Destinazione: Dipendenti Pubblici in convenzione MEF

Con PerTe Prestito Dipendenti Pubblici MEF è possibile ottenere 10.000 euro, da restituire in 72 mesi, con rate di 169 euro l’una. Il TAN è del 6.50 % mentre il TAEG è del 6.76 % l’anno.

Descrizione del Prodotto

La Banca Intesa Sanpaolo elargisce un prestito dedicato ai lavoratori dipendenti in convenzione MEF. Grazie a PerTe Prestito per Dipendenti Pubblici MEF il richiedente può ottenere una somma di denaro atta a fronteggiare piccole e medie spese. Il finanziamento viene rimborsato in rate mensili con cessione del quinto dello stipendio. L’addebito di ogni rata avviene in maniera automatica, direttamente sul conto corrente del debitore.

Il prestito PerTe Prestito per Dipendenti Pubblici MEF è assistito da una copertura assicurativa sulla vita e contro i rischi di impiego. Tale assicurazione garantisce, nel caso di chiusura del rapporto di lavoro, il recupero del credito residuo.

Che cos’è PerTe Prestito per Dipendenti Pubblici MEF

I lavoratori in convenzione MEF possono richiedere un prestito pensato per loro, concesso da Banca Intesa Sanpaolo. Per ottenere il finanziamento è necessario farne richiesta in filiale, oppure online. La domanda viene elaborata in tempi brevi, e in caso di esito positivo dell’esame effettuato sul richiedente tramite la banca dati, il denaro viene elargito nel giro di pochi giorni. Per avere accesso al prestito non è necessario presentare particolari garanzie.

Caratteristiche del prestito

Ottenere il finanziamento è rapido e semplice, e in caso di esito positivo del prestito è possibile:

  • Ottenere un importo cospicuo di denaro, che parte dal minimo di 4.800 euro fino al massimo di 80.000;
  • Gestire i tempi di restituzione in base alle proprie esigenze, scegliendo in un lasso di tempo che va dai 24 ai 120 mesi;
  • Rate mensili di piccolo importo, calcolate in base al reddito del debitore;
  • Subire un tasso di interesse fisso, invariato per tutta la durata del prestito e calcolato in base all’importo del finanziamento e al numero di rate mensili previste per risanare il debito.
Qualora il richiedente ne avesse la possibilità economica, ha la facoltà di estinguere il debito in un‘unica soluzione.

Rate mensili

Questo tipo di finanziamenti, che funzionano come cessione del quinto, sono caratterizzati da rate mensili flessibili e di piccolo importo. Il valore esatto della rata è personalizzabile, in quanto è calcolato tenendo conto del reddito del beneficiario del prestito. L’importo di ogni rata non potrà superare il 20 % dello stipendio al netto percepito dal debitore. Con questa soluzione il cliente potrà subire una rata minima, in linea con le sue esigenze economiche. Le rate sono trattenute dallo stipendio, e l’addebito avviene in maniera semplice e automatica.

Ci sono costi aggiuntivi?
La banca non prevede alcun tipo di costi aggiuntivi, oltre il saldo degli interessi. Le spese di istruttoria, di incasso rata, di invio delle comunicazioni e l’imposta di bollo sono gratuite per il debitore.

Le informazioni circa le offerte delle aziende sono simulazioni e sono per natura cangianti nel tempo e potrebbero essere passibili di errore, quindi visitate sempre il sito della banca/finanziaria/azienda per avere tutte le informazioni aggiornate