Piccoli prestiti Compass: finanziamenti, migliori offerte, come accedervi

Compass è la società finanziaria del Gruppo Mediobanca. E’ dedita al credito al consumo dal 1960 e riesce ad assicurare alla sua clientela un ricco ventaglio di soluzioni finanziarie in modo da soddisfare le esigenze dei clienti. Prestiti finalizzati e personali, carte di credito a rate e cessione del quinto e dello stipendio: alcuni dei prodotti targati Compass. Molto richiesta Conto&Carta CompassPay, carta con Iban che consente al titolare di avere a portata di mano tutti i principali servizi forniti da un conto corrente. Questo tipo di carta fa sì che il cliente possa prelevare contanti, effettuare pagamenti online e nei negozi fisici, domiciliare le utenze, accreditare lo stipendio e disporre e ricevere bonifici. Oltre a Conto&Carta CompassPay, Compass suggerisce pure due carte di credito,CompassPay Flex e CompassPay Gold, a seconda delle esigenze individuali.

Compass si compone di 158 filiali dirette e conta oltre 1.300 dipendenti. Negli ultimi anni il gruppo ha stretto accordi di partenariato con banche, istituti assicurativi ed altre realtà attive nel settore della distribuzione. La sua presenza in Italia è capillare. Si contano attualmente 2,3 milioni di clienti Compass. I crediti erogati arrivano a quota 10 miliardi di euro.

I piccoli prestiti Compass

I piccoli prestiti Compass si adattano alle esigenze del cliente. Chi vuole, può anche rendere questi finanziamenti flessibili e dunque scegliere l’importo della rata da pagare ogni mese. Compass offre l’opportunità di poter richiedere anche prestiti online: i finanziamenti vanno da un importo minimo di 5.000 euro ad un massimo di 30.000 euro. Le rate di rimborso hanno una durata compresa tra i 24 e gli 84 mesi. La richiesta viene inoltrata direttamente da casa: è necessario avere un computer per ricevere poi l’approvazione da parte dell’istituto.

I prestiti personali Compass non sono finalizzati: il cliente non deve giustificare la spesa. L’importo va utilizzato come meglio si desidera. Per pagare la rata in maniera puntuale, c’è chi sceglie la formula del rimborso flessibile. Ci sono poi le soluzioni standard con rata sempre fissa o anche l’opzione Easy Jump che consente di saltare fino a cinque rate. I clienti, che hanno qualche difficoltà nel rimborsare il prestito, possono pure usufruire della soluzione Easy Change per ridurre l’importo della rata fino a 5 volte durante il piano di rimborso. Non manca poi l’opzione Easy Flex che consente ai richiedenti di poter accedere sia al salto che al cambio rata. Due opzioni, dunque, con una sola soluzione. Le rate flessibili invece possono comportare un prolungamento del piano di rimborso del prestito.

Compass assicura ai clienti pure la possibilità del consolidamento debito che permette di raggruppare i prestiti già esistenti attraverso il pagamento di una sola rata mensile che sia complessiva fino all’estinzione di tutto il debito che resta. Le condizioni sono vantaggiose. Tra le possibili soluzioni, offerte dal gruppo Compass, c’è anche Cifra tonda adatta per prestiti fino a 20.000 euro. Questa opzione permette all’utente di poter personalizzare il proprio finanziamento. E’ possibile, infatti, scegliere la soluzione più idonea, cercando di combinare nel modo migliore rata e durata del prestito.

Immaginiamo di richiedere un preventivo per un prestito di 5.000 euro. Compass ci darà la possibilità di pagare una rata mensile di 107, 05 euro per 60 mesi (la durata del finanziamento). L’importo finanziato è pari a 5.050 euro, mentre il totale dovuto è di 6.498 euro. Il tan fisso è pari al 9,90 per cento; il Taeg all’11,41 per cento.

Se invece scegliamo un piano di rimborso più breve, pari a 24 mesi, allora la rata mensile avrà un costo di 232,80 euro. Il Tan fisso sarà pari al 9,90 euro; il Taeg al 12,23 per cento. Le rate avranno una durata di due mesi per rimborsare in totale 5.624 euro. L’importo ottenuto, come nel primo caso, sarà sempre di 5.050 euro.