Piccoli prestiti personali BNL: finanziamenti, migliori offerte, come accedervi

BNL-logo
Focus sui prestiti BNL

Indice dei contenuti

La banca BNL mette a disposizione dei suoi clienti numerose opzioni e modalità per richiedere e ottenere un prestito. L’istituto di credito ha elaborato una risposta precisa per ogni profilo o possibile richiedente, per venire incontro alle esigenze di tutti i futuri debitori. Ci sono infatti dei prestiti ideati per i lavoratori, gli studenti, i giovani e persino i pensionati. Si possono ottenere anche cifre modeste, restituibili in comode rate mensili dall’importo davvero minimo. Anche i tassi di interesse non sono mai eccessivi, tuttavia la percentuale esatta di questi varia a seconda del tipo di prestito richiesto.

Preventivo online senza impegno

Un importante servizio che la BNL offre ai suoi clienti è quello di poter richiedere un preventivo online in maniera rapida e veloce. Ovviamente l’operazione è gratuita, e non costituisce alcun vincolo. Infatti grazie a questa funzione il richiedente può cercare e trovare la soluzione adatta alle sue esigenze, variano il tipo di prestito, la somma da ricevere, il tasso di interesse, le rate e la restituzione, eccetera. Per farlo basterà compilare un paio di moduli con le informazioni necessarie per accedere al prestito. Si procederà quindi a stabilire i valori del prestito, per poi inserire i dati del richiedente.

In questo frangente è possibile richiedere, se si desidera, un’assicurazione insieme al prestito. Si procede quindi a sottoscrivere un’assicurazione sulla vita del richiedente, oppure sulla possibilità di questo di perdere il lavoro, a carico della BNL. 

Come posso personalizzare il prestito?

Durante la fase di richiesta, ma anche nel preventivo stesso, possiamo personalizzare e decidere le caratteristiche e le modalità di restituzione del nostro prestito. Nel dettaglio, possiamo variare:

  • il TAN, ovvero il tasso di interesse che la banca percepisce sul nostro prestito. Questo viene calcolato in base alle rate, e al loro importo;
  • il TAEG, che comprende tutte le spese del prestito. Tra queste il TAN stesso, ma anche altre spese accessorie come l’istruttoria, l’incasso della rata, eccetera. Inoltre ingloba anche le spese di assicurazione, qualora decidessimo di sottoscriverla nel nostro prestito;
  • la tempistica di restituzione del debito, che influenzerà il valore esatto di ogni rata.

Regolando a nostro piacimento questi parametri sarà possibile ottenere rate molto convenienti e decisamente alla portata di tutti.

Calcolo della rata e interessi

Come accennato, con BNL è possibile calcolare e personalizzare la rata che dovremo pagare mensilmente per restituire alla banca il denaro che ci ha prestato. In alcuni casi si possono addirittura saltare dei pagamenti, posticipando le rate di qualche giorno, settimana o mese. Grazie alla flessibilità del piano di restituzione, si può allungare il tempo di risanamento del debito anche mentre stiamo pagando per ciò che abbiamo ottenuto in prestito. Inoltre si può richiedere un’ulteriore somma in prestito, ottenendo liquidità aggiuntiva. Per il tipo di prestito concesso a studenti e universitari, si può richiedere un ulteriore posticipo del pagamento delle rate. Qualora fosse necessario, il beneficiario di questo tipo di finanziamento ha la possibilità di pagare solo gli interessi aggiuntivi per un lasso di tempo variabile. Tutte queste agevolazioni sono state ideate per venire incontro al richiedente e alle sue più disparate esigenze.

Come ottenere un prestito personale?

Anche per questo tipo di prestito, la BNL ha elaborato varie risposte, tutte molto valide e vantaggiose per il richiedente. Si possono ottenere piccole e grandi somme di denaro, solitamente il massimo è di 100 mila euro. Le rate previste per la restituzione del denaro non sono mai eccessivamente dispendiose, in quanto il richiedente può personalizzare l’importo e i tempi di restituzione del denaro. Il tempo massimo che possiamo impiegare per risarcire la BNL è di 120 mesi. Anche il tasso di interesse può essere scelto dal debitore, e può essere fisso, variabile o variabile con cap.

Prestito per studenti

La banca BNL mette a disposizione dei suoi clienti studenti diverse soluzioni per finanziare la carriera accademica. Sono dei piccoli prestiti che di solito non superano i 20 mila euro, che permettono ai ragazzi (e non) di procedere con gli studi. In questo modo gli studenti potranno accedere a corsi e master anche particolarmente costosi, senza rinunciare ad avere un’istruzione di qualità per via dei loro problemi economici. Essendo una sorta di fondo per lo studio, questi prestiti possono essere legati alla resa accademica dello studente che li ha richiesti. Infatti spesso il tasso di interesse viene calcolato in base alla valutazione media del richiedente, che per ottenere agevolazioni ha bisogno di avere dei voti abbastanza alti. Altre soluzioni invece prevedono un tasso fisso, indipendente dall’andamento scolastico del beneficiario del prestito.

Come ottenere un prestito per studenti?
Per ottenere agevolazioni su questo tipo di prestito è bene che il richiedente abbia una media di voti abbastanza alta. Questo perché la banca si prende l’onere di finanziare gli studi del richiedente, che a sua volta deve avere la responsabilità di far fruttare al meglio il denaro ottenuto. Inoltre per poter accedere al servizio bisogna fornire alla banca delle garanzie, come per ogni tipo di prestito. Quindi potremo ottenere un prestito per fidejussione o comunque tramite un garante o un pegno

Prestito con cessione del quinto

Con la BNL è possibile richiedere un prestito con cessione del quinto. In questo caso la garanzia è costituita dal contratto di lavoro e dalla busta paga del richiedente. Ovviamente viene concesso un importo che, secondo dettagliatissimi calcoli, il debitore può restituire facilmente e senza gravare troppo sulla sua economia personale. L’importo massimo che la BNL elargisce è quindi variabile, in base alle condizione lavorative di chi accede al servizio. Anche i tempi di restituzione sono soggetti a cambiamenti, e sono specifici per ogni caso. La rata che il richiedente pagherà mensilmente per risanare il debito non sarà mai superiore a un quinto del suo stipendio al netto. Scegliendo questa soluzione possiamo avere della liquidità aggiuntiva in breve tempo, impegnandoci a restituirla con una rata minima.

A quanto ammonta una singola rata di un prestito con cessione del quinto?
Le rate sono sempre molto economiche, in quanto vengono calcolate in base al netto dello stipendio percepito dal richiedente. Il pagamento avviene in maniera automatica: la banca trattiene il denaro che gli spetta direttamente dallo stipendio del debitore.