Piccoli prestiti da 2000 euro: migliori offerte di banche e finanziarie

Piccoli prestiti da 2000 euro

Capita, in molti momenti della vita, di trovarsi a corto di liquidità e di dover far fronte a diverse spese – di vario genere. In questi casi possiamo posticipare tali spese – e magari finire col pagare more e penali – oppure decidere di sottoscrivere un piccolo prestito. L’ultima è la soluzione ideale, in quanto ci consente di avere il denaro di cui abbiamo bisogno, restituendolo poi al creditore in piccole e comode rate mensili. Vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche di questi prestiti, e come possiamo ottenerli.

Per velocizzare i tempi di accettazione della domanda possiamo eseguirla online, sul sito della finanziaria prescelta.

Caratteristiche dei prestiti da 2000 euro

Di solito si sottoscrive un piccolo prestito personale, ossia destinato a una persona fisica – e non a un’azienda per esempio. Questi prestiti possono essere finalizzati o meno, in base a come intendiamo spendere i soldi. Se abbiamo un obiettivo chiaro in mente (come un viaggio, l’acquisto di un bene di valore, spese mediche, eccetera) dovremo dichiarare preventivamente come intenderemo spendere i soldi ottenuti, richiedendo un prestito finalizzato. Se invece abbiamo bisogno solo di liquidità dovremo optare per un prestito non finalizzato.

Possono accedere a simili prestiti tutti i cittadini italiani (con residenza nel territorio da almeno 6 mesi), con un’età compresa tra i 18 e i 75 anni. Inoltre quasi sempre la banca richiede garanzie di un reddito dimostrabile.

Quali garanzie presentare?

Trattandosi di una cifra minima gli istituti di credito possono anche richiedere poche garanzie per ottenere il prestito. Anche i lavoratori autonomi (che non godono quindi di un reddito fisso dimostrabile) e i pensionati possono ottenerli facilmente. Inoltre talvolta persino protestati e cattivi pagatori possono vedersi accettata la domanda di prestito in queste circostanze. In ogni caso possiamo usare come garanzia:

  • un bene di valore, da impegnare per tutta la durata del prestito;
  • la busta paga o il modello unico;
  • un reddito non derivante da lavoro (come l’affitto percepito per un immobile);
  • un garante, ossia una persona dotata di buona stabilità economica che – in caso di insolvenza – assume le nostre veci e paga il debito per noi.

Migliori prestiti da 2000 euro

Una volta raccolto tutti i documenti necessari per poter richiedere il prestito dobbiamo decidere a chi rivolgersi. Negli ultimi tempi sempre più istituti di credito concedono simili finanziamenti, in quanto poco rischiosi e molto utili per i clienti. Le migliori offerte tuttavia sono quelle messe a disposizione da:

  • Findomestic;
  • Agos Ducato;
  • Cofidis;
  • Poste Italiane;
  • ING Direct;
  • Ibl Banca.